categoria | Criminologia, Diritti umani, Tratta, Vittimologia

Da Eliana Morello ci segnala..TRATTA DI BAMBINI

Inserito il 31 ottobre 2013 da Maria Rosa DOMINICI

larysa-moskalenko-2Traggo questo ennesimo atto criminale da un link inviatomi su FB tramite www.palermotoday.it da una cara collega,la dott.ssa Eliana Morello che vive a Palermo,
grazie,
Maria Rosa Dominici

Tratta e sequestro di bambini: tra gli arrestati un’atleta ucraina

I bambini contesi da genitori di paesi diversi venivano “recuperati” dietro il pagamento di 200 mila euro. La banda composta da 4 persone aveva la base a Capaci, snodo fra l’Africa e l’est Europa. In manette la medaglia di bronzo della vela di Seul 1988
Redazione31 ottobre 2013
L’atleta ucraina Larysa Moskalenko

Si va dalla tratta e sequestro di persone alla sottrazione e trattenimento di minore. I bambini contesi tra genitori venivano “recuperati” dall’organizzazione, che si appoggiava a strutture paramilitari, dietro il pagamento di somme fino ai 200 mila euro. Queste le accuse contestate a diverse persone finiti nelle mani dei carabinieri, impegnati ad eseguire le ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip su richiesta della Direzione distrettuale antimafia nell’ambito dell’operazione Caronte. Tra gli indagati anche l’ex atleta ucraina Larysa Moskalenko, medaglia di bronzo nella vela alle olimpiadi di Seul ’88.

L’organizzazione aveva la sua base operativa a Capaci, punto di snodo del mediterraneo fra i paesi dell’Africa e quelli dell’est Europa. L’attività principale era quella del “recupero” di minori contesti tra genitori di paesi diversi. Dopo la pianificazione la banda si occupava di organizzare ed eseguire dei veri e propri sequestri di persona, spesso con l’uso della violenza, in paesi come Tunisia, Cipro, Egitto, Libano. Del gruppo composto da tre stranieri ed un palermitano faceva parte anche l’atleta ucraina Larysa Moskalenko, trapiantata a Palermo da oltre vent’anni.

Dopo la medaglia di bronzo a Seul vinta nel 1988, la sportiva si era dedicata a questo “lato oscuro” del commercio. Prima di ciò la donna era entrata nel settore nautico, noleggiando barche e catamarani: fra questi c’era anche la barca dei figli dell’ex sindaco di Palermo, Diego Cammarata. Maggiori particolari verranno forniti dopo la conferenza stampa organizzata al Tribunale di Palermo.



FB Comments

comments

Maria Rosa DOMINICI

About

psicologa,psicoterapeuta vittimologa,membro dell'Accademia Teatina delle Scienze,della New York Academy ofSciences,dell'International Ass. of Juvenile and Family Court Magistrates,della Società Italiana di Vittimologia,della W.S.V.,dell'Ass.internazionale di Studi Medico Psico Religiosi.,docente di seminari di sessuologia, criminologia e vittimologia in università Italiane e straniere,esperta per progetti Daphne su tratta di minori e sfruttamento sessuale,creatrice del progetto Psicantropos,autrice di varie pubblicazioni,si occupa di minori e reati ad essi connessi da 40 anni.

Tags | , , , , , , , , , ,

Un Commento per “Da Eliana Morello ci segnala..TRATTA DI BAMBINI”

  1. Karinne BRAGA FERREIRA karinne scrive:

    Se nn ha la cittadinanza italiana e sempre dopo sentenza penale transitata in giudicato, lei può perfettamente essere espulsa dal paese.
    Nel Brasile, lo Statuto dello Straniero, Legge n.º 6.815/80, con redazione data dalla Legge n.º 6.964/81, articolo 65, dice che:

    “Art. 65 – è passibile di espulsione lo straniero che in ogni modo atentare contro la sicurezza nazionale, l’ordine politica o sociale, la tranquilità o moralità pubblica e l’economia populare, o quando le sue azioni lo tornino nocivo alla convenienza e agli interessi nazionali.”

    Questa “atleta” si inquadra, dopo sentenza penale transitata in giudicato, in più di una ipotese.
    Assolutamente da nn tenerla in terreno italiano!


Lascia un commento

adolescenti adolescenza Africa Ambiente ansa autostima Avaaz azioni bambini bologna Brasil brasile Brazil Carisma Denuncia Dipendenza diritto dominici entrevista famiglia genitori infanzia Manipolazione maria rosa Maria Rosa Dominici minori montes claros padre pedofilia persone Persuasione Prigionia progetto Rapporti interpersonali relazione Sette siria Soggezione psichica Suggestione syria tempo uomo violenza vita vittime

Lingua:

  • Italiano
  • English
  • Português
  • Deutsch

StatPress

All site visited to:
23 luglio 2017: _
Visits today: _
Visitor on line: 0
Total Page Views: _

Social