Classificados como | Ambiental, Antropológica, Direitos humanos, Em distaque, Vitimologia

(Italiano) Un grido d’aiuto…il popolo Guarani Kaiowà annuncia un suicidio collettivo,170 frauomini,donne ,bambini per dare visibilità alla loro tragedia

Publicado em 16 outubro 2012 por Maria Rosa DOMINICI

Desculpe-nos, mas este texto esta apenas disponível em Italiano.



FB Comments

comments

Maria Rosa DOMINICI

About

psicologa,psicoterapeuta vittimologa,membro dell'Accademia Teatina delle Scienze,della New York Academy ofSciences,dell'International Ass. of Juvenile and Family Court Magistrates,della Società Italiana di Vittimologia,della W.S.V.,dell'Ass.internazionale di Studi Medico Psico Religiosi.,docente di seminari di sessuologia, criminologia e vittimologia in università Italiane e straniere,esperta per progetti Daphne su tratta di minori e sfruttamento sessuale,creatrice del progetto Psicantropos,autrice di varie pubblicazioni,si occupa di minori e reati ad essi connessi da 40 anni.

Tags | , , , , , , , ,

12 Respostas para “(Italiano) Un grido d’aiuto…il popolo Guarani Kaiowà annuncia un suicidio collettivo,170 frauomini,donne ,bambini per dare visibilità alla loro tragedia”

  1. simona zanda disse:

    Cara Maria Rosa Dominici sei sempre splendida e traboccante di amore per il prossimo….nonostante i 40 anni di attività che avrebbero indurito chiunque ma non te …….eccoti qui a lottare quotidianamente contro un mondo che non va….La civiltà incivile dei Soprusi :(…. Un abbraccio e niente lacrimuccie <3

    • Maria Rosa DOMINICI Maria Rosa DOMINICI disse:

      grazie,cara Simona…le lacrime..erano considerate sacre perche vengono da dentro…,sgorgano da una sorgente interiore che sa esprimere gioia e dolore…oppure rabbia,sconforto…per l’impotenza di non poter fare niente…se a questo grido disperato …seguirà poi la lista dei nomi di questi a noi sconosciuti,che hanno preferito togliersi la vita…perchè non era piu’ vivere…mi scenderanno altre lacrime …un forte abbraccio e grazie…sei una persona che sa asciugare le lacrime altrui

  2. simona zanda disse:

    Questa è istigazione al suicidio :(che vergogna….homo hominis lupus…………Inutile dirti che se hai bisogno di staccare sono qui….:)

  3. Nino Cossu disse:

    Raccogliere come una sfida lo strazio di questa denuncia…Far sì che la nostra solidarietà si traformi in arma contro coloro che cinicamente e avidamenete costringono questi popoli alla disperazione dove il loro unico proiettile è il suicidio di massa…INTOLLERABILE…Chi può tutelare questa minoranza?Come fargli avere il nostro contributo sostanziale?

    • Maria Rosa DOMINICI Maria Rosa DOMINICI disse:

      NINO COSSU,caro amico è un problema che si trascina da anni questo dello sterminio delle tribu’ amazoniche,conobbi anni fa,circa negli anni 80 padre ANGELO PANSAresponsabile ,presso il Vaticano, del tribunale dei popoli,di quella vastissima zona,venne in Italia e raccolsi per lui oltre 10.000 firme da portare al governo italiano e brasiliano come denuncia di simili genocidi e conseguenti suicidi di massa…e oggi,2012 siamo ancora nella stessa situazione,finito il clamore dei media,o le marce e le manifestazioni che …ormai fanno solo folklore…inostri fratelli restano là,in una quotidianità che li sta derubando di ecosistemi da cui traevano sostentamento,derubando della loro storia ed identità,e cosi assisteremo di nuovo,impotenti e apatici ad una nuova estinzione di una razza e di una cultura….alla cosidetta umanita poco interessa ilDiritto di pochi rispetto al presunto vantaggio dei molti…sono amara…ma è dovuto alla sensazione frustrante dell’impotenza,grazie facciamo circolare ,rendiamoci sostenitori e responsabili..forse sentire che anche da cosi lontano siamo con loro li aiuterà

    • Maria Rosa DOMINICI Maria Rosa DOMINICI disse:

      ho avuto un importante suggerimento da una cara amica,Maria Teresa Sacchi,inviare alla recente Europa premio Nobel per la Pace questa documentazione e lo faremo,grazie

  4. maria teresa sechi disse:

    Sono molto dispiaciuta che un popolo che ha sempre vissuto pacificamente per generazioni, senza niente chiedere alla società cosiddetta “civile”, debba essere scacciato in questo modo dalla sua terra d’origine, dove vive nutrendosi dei frutti della stessa madre terra, vivendo in simbiosi con essa, con reciproco rispetto.
    Mi sento impotente e non so se è possibile fare qualcosa immediatamente, per evitare una tragedia così grande, in un modo o nell’altro….
    Perchè non chiediamo all’Europa, premio nobel per la pace, che intervenga…almeno una volta tanto, questi burocrati, che riescono a trasformare gli stati e a decidere il bello e il cattivo tempo, facessero un’azione degna di quel premio che hanno acquistito, dimostrino che sanno il significato di pace e fermino questa pazzia…..

  5. Francheska Vaweka disse:

    non si è saputo più niente in seguito… spero che non si sono suicidati sul serio anche se li capirei ugualmente…

    • Maria Rosa Dominici disse:

      non ne ho piu' saputo niente ..ma provo ad informarmi dal caro amico,giornalista Regis Estevez di ecoreserva

    • Maria Rosa Dominici disse:

      per Francheska Vaweka,eccoti la risposta dall'amico Regis Estevez

      caro amico mi sono arrivate richieste sul mio sito per sapere come si è conclusa questa vicenda drammatica…puoi dirmi qualcosa,boa Pascoa

      Un grido d’aiuto…il popolo Guarani Kaiowà annuncia un suicidio collettivo,170 frauomini,donne ,bambi

      http://www.crimevictimpsicantropos.com

      Ricevo da un gruppo amico,su Fb-Kyalonam Valquiria Direitos Indigenas,un appello urgentissimo circa l'annonciato suicidio di massa tra i GuaraniKaiowà Iguatemi,giunti a […]

      Non mi piace più · · Non seguire più il post · Condividi · Promuovi · Vedi dettagli amicizia

      A te e Regis Estevez piace questo elemento.

      Regis Estevez Cara Maria Rosa, la giustizia ha seguito le argomentazioni dei pubblici ministeri federali e considerato respinto la richiesta, revoca precedente ingiunzione di sospensione la delimitazione delle IT Yvy Katu. Esperti giudiziari, richiesti da MPF, ha dimostrato che gli indiani abitavano l'area durante la colonizzazione della regione, di essere espulsi dal 1928 e confinato a Puerto Lindo riserva nel comune di Amambai.

      La relazione degli esperti afferma che "si può dire che ci sono stati una serie di atteggiamenti sbagliate da parte del governo brasiliano e dal precedente stato di Mato Grosso, che espropriato, e titolato terreno venduto nella regione, a prescindere dall'esistenza della tradizionale occupazione indigena".

      Buona Pasqua anche a te.

      http://www.ecoreserva.com.br/cidadania/1017-mpf-ms-titulos-de-propriedade-incidentes-sobre-terra-indigena-yvy-katu-sao-nulos

      MPF/MS: títulos de propriedade incidentes sobre Terra Indígena Yvy Katu são nulos

      http://www.ecoreserva.com.br

      Justiça segue argumentos do MPF, revoga liminar e determina validade da demarcação: indígenas foram expulsos das áreas originais.


Deixe um Comentário

adolescenti adolescenza Africa Ambiente ansa autostima Avaaz azioni bambini bologna Brasil brasile Brazil Carisma Denuncia Dipendenza diritto dominici entrevista famiglia genitori infanzia Manipolazione maria rosa Maria Rosa Dominici minori montes claros padre pedofilia persone Persuasione Prigionia progetto Rapporti interpersonali relazione Sette siria Soggezione psichica Suggestione syria tempo uomo violenza vita vittime

Idioma:

  • Italiano
  • English
  • Português
  • Deutsch

StatPress

All site visited since:
13 outubro 2019: _
Visits today: _
Visitor on line: 1
Total Page Views: _

Social

Arquivos