categoria | Eventi, Magistratura minorile

XIX° Congresso A.I.M.J.F.

Inserito il 07 novembre 2013 da Maria Rosa DOMINICI

IGUAZU_Marzo_2014In qualità di socio dell’A.I.M.M.F e dell’A.I.M.J.F,desidero condividere l’informazione su questo nostro XIX° Congresso in quanto l’interesse e il lavoro pluridisciplinare inerente la Giustizia Minorile è un dovere che coinvolge l’attenzione e la sensibilità mondiale,piu’ saperi si incontreranno,leggi di Paesi diversi si confronteranno,piu’ bambini e adolescenti potranno essere tutelati in modo adeguato e forte,ovunque essi vivano,inoltro pertanto il comunicato che Joseph Moyersoen e Eduardo Rezende Melo hanno inviato,grazie Maria Rosa Dominici
“Come già sapete, dal 25 al 29 marzo 2014 si svolgerà a Iguazù, una delle sette meraviglie naturali del mondo nonché crocevia di culture e flussi migratori, il XIX Congresso AIMJF che si intitola “Verso una giustizia a misura di minore”.

L’argomento scelto già un anno fa, è legato al fatto che su questo tema esistono già tre documenti regionali nel mondo: non solo il documento del Consiglio d’Europa che conoscete, ma anche un documento per l’Africa e uno per l’America Latina.

Vi giro il messaggio che Eduardo Rezende Melo, Segretario generale dell’AIMJF, ha inviato ai soci AIMJF, con la bozza di programma del Congresso, i tre documenti citati e la proposta a presentare degli elaborati, con le informazioni per partecipare, tutto in lingua francese.

Se qualcuno necessita del messaggio e dei materiali in inglese o in spagnolo (le tre lingue ufficiali dell’AIMJF), me lo faccia sapere che glielo giro volentieri.

Spero che riscontri il vostro interesse e anche una numerosa partecipazione dall’Italia.

Sono ovviamente a disposizione per ogni ulteriore informazione.

Un caro saluto a tutti,

Joseph Moyersoen

Président de l´Association Internationale des Magistrats de la Jeunesse et de la Famille – AIMJF

Presidente de la Asociación Internacional de Magistrados de la Juventud y la Familia- AIMJF

President of the International Association of Youth and Family Judges and Magistrates – IAYFJM

Da: Eduardo Rezende Melo [mailto:eduardormelo@xxx.xxx.xxx]
Inviato: domenica 3 novembre 2013 03:16
A: Eduardo Rezende Melo
Oggetto: ENC: congrès 2014 – informations générales et invitation à la présentation des travaux

Chers membres de l´AIMJF,

Avec ce message, nous voulons vous inviter à participer de notre prochain congrès mondial à Foz do Iguaçu, Brésil, dans la région de triple frontière entre ce pays, l´Argentine et le Paraguay, connu par les fameuses chutes.

Le congrès, dont le thème central sera « Vers une justice adaptée aux enfants et adolescents », est une initiative conjointe de l´AIMJF, de l´Association Mercosud des Juges de l´Enfance et de la Jeunesse et des Associations nationales des trois pays-sièges, le Brésil, l´Argentine et le Paraguay, qui auront ses propres activités en cours à la même période du 25 au 29 mars 2014, et offriront des possibilités de visites à des institutions dans tous les trois pays.

Les inscriptions seront possibles à la fin de cette année, le plus tard au début de 2014, mais nous vous assurons que les frais n´excéderont pas US$ 200,00, ci inclus les déjeuners du mardi à vendredi.

Le congrès aura lieu à hotel Rafain Palace & Convention Center (http://www.rafainpalace.com.br/v2/nova/index.php) où vous pouvez faire d´ores et déjà vos réservations. D´autres possibilités d´hébergement vous seront informés prochainement, quand le site web du congrès sera prêt.

Vous avez tous reçu les trois directrices régionales existantes (l´africaine, l´européenne et la sud-américaine), nous vous les envoyons une fois encore car elles sont la base pour les discussions qui auront lieu pendant le congrès. La programmation provisoire suit aussi ci-jointe pour vous donner une idée des activités prévues.

Comme vous verrez, on a prévu toute une journée (le jeudi, le 27 mars) avec des activités simultanées parmi lesquelles les présentations individuelles avec une durée de 20 minutes et 10 pour les questions dans trois différentes salles, conformément aux trois langues officielles de l´AIMJF (le français, l´espagnol et l´anglais). Pour ceux qui peuvent avoir intérêt à faire des présentations, nous vous informons les conditions suivantes :

a) être membre de l´AIMJF, quitte avec la cotisation 2013 (c´est possible devenir membre maintenant et pouvoir participer des présentations. L´affiliation peut être faite par notre site web www.aimjf.org par le circuit sécurisé « Pay Pal »)

b) envoyer au secrétaire général (secretarygeneral@aimjf.org) un résumé de la présentation d´un maximum de 1000 mots, en contenant titre, nom de l´auteur, donnés professionnelles et adresse personnelle, avec la configuration de texte suivante :

b.1) page configurée pour papier A4 (210X297 mm)

b.2) marge supérieure de 3 cm, marge inférieur de 2,5 cm, latéral droite de 2,5 cm et gauche de 2,5 cm

b.3) taille de police Times New Roman 12 ;

b.4) espacement 1,5 cm

b.5) paragraphe, retrait de 1,5 cm

c) la présentation devra avoir pour contenu un des thèmes objet des directrices pour une justice adaptée aux enfants et adolescents

d) cession des droits d´auteur à l´AIMJF, pour permettre la publication des présentation dans les actes du Congrès.

Le délai maximale d´envoi du résumé c´est le 30 novembre.

Le résumé sera analysé par un comité scientifique jusqu´à le 15 décembre et la communication des textes approuvés avant la fin de l´année. Il n´y aura pas possibilité de révision de la décision du comité scientifique.

Une fois approuvé le résumé, le membre doit se compromettre à envoyer un texte final, avec la même configuration de page ci-défini, et avec un minimum de 10 et un maximum de 15 pages au courriel du secrétaire général (secretarygeneral@aimjf.org) jusqu´à le 15 février. Dans le message il vous faudra inclure une déclaration de cession des droits d´auteurs à l´AIMJF avec le contenu suivant :

« Moi, (nomme),je cède les droits d´auteur du texte ci-joint, ayant pour titre (explicitation du titre), à l´AIMJF – Association Internationale des Magistrats de la Jeunesse et de la Famille autorisant sa publication soit par l´AIMJF, soit par les Associations co-organisatrices du congrès mondial qui aura lieu à Foz do Iguaçu, Brésil en mars 2014. »

Nous espérons vivement avoir un très grand nombre des présentations pour enrichir notre congrès. Nous vous remercions pour cette raison si vous pouvez envoyer ce message à vos réseaux de contacts professionnels.

Nous serons enchantés de vous rencontrer au Brésil dans notre prochain congrès et nous vous prions d’ores et déjà de diffuser ce message le plus possible au sein de vos Associations Nationales, pour permettre la plus large participation.

Amicalement,

Eduardo Rezende Melo

Secretario General de la Asociación Internacional de Magistrados de Juventud y Familia- AIMJF

Allegati:



FB Comments

comments

Maria Rosa DOMINICI

About

psicologa,psicoterapeuta vittimologa,membro dell'Accademia Teatina delle Scienze,della New York Academy ofSciences,dell'International Ass. of Juvenile and Family Court Magistrates,della Società Italiana di Vittimologia,della W.S.V.,dell'Ass.internazionale di Studi Medico Psico Religiosi.,docente di seminari di sessuologia, criminologia e vittimologia in università Italiane e straniere,esperta per progetti Daphne su tratta di minori e sfruttamento sessuale,creatrice del progetto Psicantropos,autrice di varie pubblicazioni,si occupa di minori e reati ad essi connessi da 40 anni.

Tags | , , , , , ,

6 Commenti per “XIX° Congresso A.I.M.J.F.”

  1. Karinne BRAGA FERREIRA karinne scrive:

    Spero, di cuore e anima, che questo congresso internazionale porti novità e VOGLIE all’universo giuridico minorile nel mondo. Che la giustizia veramente possa essere pensata e vissuta “nella misura minorile”.Che l’unione di tutte queste menti, di tutte le professioni relazionate al mondo giovanile, i servitori e ausiliari di giustizia possano trovare soluzioni nuove, più consone col mondo in cui viviamo, piu contestualizzate ogni uno nel suo spazio culturale, sociale, economico e giuridico ma sempre tenendo conto che la questione minorile nn può più aspettare! Dobbiamo condividere esperienze, responsabilizzarci, coscientizarci che la questione della crescita sana e armonica della vita di alcuni minorenni DIPENDONO e PASSANO per la giustizia. Siamo responsabile per questa fase della loro vita. La risposta che diamo ai suoi problemi familiari e al suo dolore assolutamente personale è FONDAMENTALE per dare base a come questo essere crescerà e vivrà la percezione della giustizia, dell’adulto, della vita,della fiducia e del rapportarsi. Spero, ancora con più forza, che tutti quelli che verrano qui in Brasile abbiamo la stessa voglia e firmezza nel attendere i problemi e nuove sfide dell’universo minorile. Vi aspettiamo ansiosi!

  2. K Braga Ferreira scrive:

    Spero, di cuore e anima, che questo congresso internazionale porti novità e VOGLIE all'universo giuridico minorile nel mondo. Che la giustizia veramente possa essere pensata e vissuta "nella misura minorile".Che l'unione di tutte queste menti, di tutte le professioni relazionate al mondo giovanile, i servitori e ausiliari di giustizia possano trovare soluzioni nuove, più consone col mondo in cui viviamo, piu contestualizzate ogni uno nel suo spazio culturale, sociale, economico e giuridico ma sempre tenendo conto che la questione minorile nn può più aspettare! Dobbiamo condividere esperienze, responsabilizzarci, coscientizarci che la questione della crescita sana e armonica della vita di alcuni minorenni DIPENDONO e PASSANO per la giustizia. Siamo responsabile per questa fase della loro vita. La risposta che diamo ai suoi problemi familiari e al suo dolore assolutamente personale è FONDAMENTALE per dare base a come questo essere crescerà e vivrà la percezione della giustizia, dell'adulto, della vita,della fiducia e del rapportarsi. Spero, ancora con più forza, che tutti quelli che verrano qui in Brasile abbiamo la stessa voglia e firmezza nel attendere i problemi e nuove sfide dell'universo minorile. Vi aspettiamo ansiosi!

  3. Spero, di cuore e anima, che questo congresso internazionale porti novità e VOGLIE all'universo giuridico minorile nel mondo. Che la giustizia veramente possa essere pensata e vissuta "nella misura minorile".Che l'unione di tutte queste menti, di tutte le professioni relazionate al mondo giovanile, i servitori e ausiliari di giustizia possano trovare soluzioni nuove, più consone col mondo in cui viviamo, piu contestualizzate ogni uno nel suo spazio culturale, sociale, economico e giuridico ma sempre tenendo conto che la questione minorile nn può più aspettare! Dobbiamo condividere esperienze, responsabilizzarci, coscientizarci che la questione della crescita sana e armonica della vita di alcuni minorenni DIPENDONO e PASSANO per la giustizia. Siamo responsabile per questa fase della loro vita. La risposta che diamo ai suoi problemi familiari e al suo dolore assolutamente personale è FONDAMENTALE per dare base a come questo essere crescerà e vivrà la percezione della giustizia, dell'adulto, della vita,della fiducia e del rapportarsi. Spero, ancora con più forza, che tutti quelli che verrano qui in Brasile abbiamo la stessa voglia e firmezza nel attendere i problemi e nuove sfide dell'universo minorile. Vi aspettiamo ansiosi!

  4. Nino Cossu scrive:

    Come sempre è un piacere condividere e divulgare del materiale che concerne " La giustizia Minorile " In maniera da inondare di luce questi lavori , nella convinzione che aprano cuori e menti…Anche in soggetti comuni come me e spero molti altri altri… Grazie MariaRosa…

  5. Maria Rosa Dominici scrive:

    E' importante ,umanamente e scientificamente,sentire vibrare nelle parole che ci scrive la prof.ssa Karinne Braga Ferreira quell'entusiasmo e volontà che ci porta a credere e a lavorare per il Diritto ad una dignità della vita che ogni essere umano,specie bambino ed adolescente ha,ovunque nasca e a qualsiasi ceto sociale appartenga.
    Sono convinta che ad Iguazu,cosi come in Tunisia e in qualsiasi altro Paese in cui ci si è riuniti per confrontarsi e lavorare su questo tema (che spesso è reso secondario al potere del profitto)usciranno nuovi strumenti che garantiscano la protezione e la tutela dei minorenni sia nei loro Doveri,sia nei loro Diritti

  6. Maria Rosa Dominici scrive:

    Grazie Nino Cossu,se il mondo degli adulti fosse formato da "soggetti comuni" come te,ossia da UOMINI DI BUONA VOLONTA',LA GIUSTIZIA MINORILE avrebbe piu' attenzione e piu' considerazione…mentre continuiamo ad assistere a vittimizzazioni che coinvolgono costantemente questo anello debole del contesto sociale,l'INFANZIA….che in realtà è la forza del presente e del futuro,grazie per l'aiuto a condividere…


Lascia un commento

adolescenti adolescenza Africa Ambiente ansa autostima Avaaz azioni bambini bologna Brasil brasile Brazil Carisma Denuncia Dipendenza diritto dominici entrevista famiglia genitori infanzia Manipolazione maria rosa Maria Rosa Dominici minori montes claros padre pedofilia persone Persuasione Prigionia progetto Rapporti interpersonali relazione Sette siria Soggezione psichica Suggestione syria tempo uomo violenza vita vittime

Lingua:

  • Italiano
  • English
  • Português
  • Deutsch

StatPress

All site visited to:
17 settembre 2017: _
Visits today: _
Visitor on line: 1
Total Page Views: _

Social