categoria | Diritti umani, Prostituzione Minorile, Situazioni belliche, Vittimologia

Col cuore coperto di neve di Silvestro Montanaro

Inserito il 25 ottobre 2016 da Maria Rosa DOMINICI

Amici,riprendo il sito con l’invito all’acquisto di questo libro che un caro e stimato amico,giornalista ,reporter televisivo,autore di quella coraggiosa serie-inchiesta che è stata C’era una volta…trasmessa anni fa,in tarda serata sulla Rai,ha pubblicato.
Mi permetto di condividere quanto mi ha scritto ,è passato del tempo perchè il mio pc ha avuto problemi..ora credo di poter di nuovo recuperare l’attività che ha subito questo lungo periodo di silenzio per motivi tecnici,ecco,consiglio vivamente l’acquisto e la lettura dove la crudele realta è scritta con il cuore e descritta con gli occhi di un ottimo reporter e onesto giornalista testimone,per tutto ciò ringrazio Silvestro Montanaro per l’amicizia e il lavoro che continua a compiere con la sua informazione,sincera ,priva di bavagli che ormai ovunque,il sistema cerca di imporre,
Carissima Maria Rosa,
è disponibile “ COL CUORE COPERTO DI NEVE ”, il mio racconto denuncia, con una bella prefazione di Fiorella Mannoia, sui traffici di carne umana, il turismo sessuale e la pedofilia. Un libro che vi farà piangere e arrabbiare, ma che aprirà gli occhi ed il cuore all’unica speranza. L’impegno di ognuno di noi.
E’ possibile acquistarlo in due versioni. Quella e-book e quella cartacea.
E-BOOK: Amazon libri
LIBRO CARTACEO: scrivere una mail a cittadinidelmondo2016@gmail.com , indicare il proprio indirizzo e arriverà direttamente a casa con posta tracciata dopo il versamento di 12 euro ( 10 per il libro e 2 per spese di spedizione) da effettuare usando le seguenti soluzioni:
POST PAY: numero carta 5333 1710 3181 8129 codice fiscale, se richiesto, mntsvs54c26i838x
PAYPAL: silvymonti@yahoo.com
BONIFICO BANCARIO: IBAN IT85W0306903355010997690278 intestato a silvestro montanaro
Invito tutti i miei amici ad acquistarlo e a farlo acquistare. A diffonderlo in rete e organizzare incontri di presentazione perché divenga uno strumento nella lotta a chi fa scempio di tante vite e della nostra umanità.
NAZIONI UNITE DA VERGOGNA Le cosiddette missioni di pace delle Nazioni Unite costano al pianeta intero cifre da capogiro. In cambio dovrebbero mantenere la pace e salvaguardare i civili dalle violenze delle parti in conflitto. Negli ultimi anni, in più occasioni, ciò non è accaduto vanificando tutte le speranze poste nelle truppe delle Nazioni Unite da parte delle popolazioni civili. Parlare di disastro, incapacità e vergogna è oramai ben poca cosa… L’ultimo episodio, incredibilmente sottaciuto, si è verificato a Juba, la capitale del Sud Sudan sconvolto da una ferocissima e sanguinosissima guerra civile legata alle grandi quantità di petrolio nel suo sottosuolo contese tra bande locali e potenti protettori stranieri. Dopo che in pochissimi giorni si erano contati centinaia di stupri ai danni di giovani donne locali, è stata la volta di alcune cooperanti straniere. Per ore ed ore sono state picchiate, torturate, violentate persino da 15 soldati governativi singolarmente. All’inizio dell’attacco al loro hotel, le cooperanti, tra cui pare ci fossero anche tre italiane, hanno chiesto aiuto all’ambasciata degli Stati Uniti, molto influenti nel paese, e alla missione delle Nazioni Unite che ha base a pochi mesi dal luogo della violenza. Niente! Nessuno si è mosso! Nessuno è andato in loro soccorso! Queste donne hanno subito ogni orrore ed hanno dovuto anche presenziare all’esecuzione sommaria di un giovane giornalista locale. Hanno sperimentato sulla propria pelle e nelle loro anime il cinismo di chi viene lautamente pagato per difendere i civili ed ancora una volta non ha mosso un dito. Troppi gli interessi in ballo? Una vergogna!!! In Sud Sudan, dopo centinaia di migliaia di morti, è ora di far sul serio. I capi delle fazioni che si scontrano vanno perseguiti ed arrestati e con loro devono pagare quelli che finora li hanno sostenuti ed armati.
Facebook
13:04
carissimo,grazie io l’ho chiesto in alcune librerie ma non l’ho trovato per cui rientrata dalle vacanze ho letto questo tuo bel messaggio che mi permette non solo di acquistarlo…ma se vuoi lo metterò sul sito e sulla mia pag fb,poi se mi dai tempo ,avendo il prossimo congresso di magistratura minorile il 28-29 ottobre a Cagliari e il gruppo dei magistrati minorili il 22 ottobre a londra vedrò cosa si può fare,abbracci
maria rosa
Fa tutto ciò’ che credi opportuno. Grazie, Maria Rosa. Sono certo ti piacerà nonostante l’orrore che narra.

Purtroppo non ho potuto partecipare agli incontri di Londra per motivi di salute,ma chiedero comunque a tutti gli amici,colleghi ,a chi ci legge di avere la fortuna di leggere
“Col cuore coperto di neve” di Silvestro Montanaro

ALLA RICERCA DELLA FELICITA’

Quanto stupore sui media di tutto il mondo di fronte alle foto di alcuni bambini siriani che giocano a tuffarsi nei crateri lasciati dalle bombe. Come immaginavano fosse la guerra per quelle creature?
I bambini sgranano gli occhi di fronte all’orrore, piangono, poi, ad ogni piccolo diradarsi nel cielo delle nubi della guerra, persino nella morsa atroce della povertà più estrema e della fame, raccontano la favola bellissima della vita che vuole andare avanti, di una vita fatta di allegria e di sorrisi, come ogni vita dovrebbe essere.
I bambini e le bambine siriane, da più di cinque anni sprofondati nel peggiore degli inferni, vogliono vivere. E sorridere. Giocare. Studiare. Sono vita e futuro. Pretesa di vita e di futuro. Sputo in faccia, giustamente insolente, a tutti i signori della guerra, a tutti quegli uomini di potere che si accompagnano alla morte e grazie ad essa divengono ancora più forti. Sorrisi e risate che rendono evidenti le banalità degli strateghi, le loro folli giustificazioni dell’orrore. Vogliono vivere. Raccontano che la vita è più forte di ogni incubo.
Andando in giro tra gli orrori del nostro mondo, non ho mai perso la speranza. Non avrei potuto. Come puoi perderla di fronte ad uno scheletrino in cui la vita è una fiammella che si sta spegnendo tra dolori inenarrabili e pure ti sorride? Come puoi smarrire la speranza di fronte ai giochi e giocattoli poverissimi, fatti di rifiuti e fantasia, di moltitudini di bambini nelle mille e mille bidonville del mondo.
No, non puoi.
Ricordo una volta in Mozambico, all’indomani di una guerra civile decennale, un gruppo di bambini in lacrime. Il loro pallone, ciò che restava di un pallone, aveva esalato l’ultimo respiro squarciandosi in maniera irreparabile. Il loro dolore meritava una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. Esagero? Un attacco di follia?
No, non credo proprio. Ditemi…Per quale più importante ragione i potenti del mondo dovrebbero riunirsi se non intorno alla felicità dei piccoli dell’uomo? La felicità deglle donne e degli uomini, dei loro bambini, al di là di ogni credo e colore della pelle, è il solo vero motivo del governare e del far politica. Tutto il resto è brama di potere. Orrore.



FB Comments

comments

Maria Rosa DOMINICI

About

psicologa,psicoterapeuta vittimologa,membro dell'Accademia Teatina delle Scienze,della New York Academy ofSciences,dell'International Ass. of Juvenile and Family Court Magistrates,della Società Italiana di Vittimologia,della W.S.V.,dell'Ass.internazionale di Studi Medico Psico Religiosi.,docente di seminari di sessuologia, criminologia e vittimologia in università Italiane e straniere,esperta per progetti Daphne su tratta di minori e sfruttamento sessuale,creatrice del progetto Psicantropos,autrice di varie pubblicazioni,si occupa di minori e reati ad essi connessi da 40 anni.

Tags |

Lascia un commento

adolescenti adolescenza Africa Ambiente ansa autostima Avaaz azioni bambini bologna Brasil brasile Brazil Carisma Denuncia Dipendenza diritto dominici entrevista famiglia genitori infanzia Manipolazione maria rosa Maria Rosa Dominici minori montes claros padre pedofilia persone Persuasione Prigionia progetto Rapporti interpersonali relazione Sette siria Soggezione psichica Suggestione syria tempo uomo violenza vita vittime

Lingua:

  • Italiano
  • English
  • Português
  • Deutsch

StatPress

All site visited to:
27 giugno 2017: _
Visits today: _
Visitor on line: 0
Total Page Views: _

Social