categoria | Criminologia

BUON NATALE ALLE VITTIME ,E A CHI CADE NEL VITTIMISMO

Inserito il 25 dicembre 2011 da Maria Rosa DOMINICI

Il Natale ha in sè il simbolo,significato della Rinascita e della forza della dignita’,per i perseguitati dalla crudeltà altrui.Qesta ricorrenza ci insegna e ricorda nei secoli ,che nessuno è piu’ reietto del vittimizzatore,colui il quale reca danno ad altro da sè in modo egoistico ed anafettivo (omissione di soccorso,agressione,tortura,distruzioni etniche ed ambientali,risorse vitali inquinate ,ecc.l’elenco è infinito ).Importante è che si crei e si insista sul valore sociale e psicologico del fatto che la vittima non ha colpa,sembra semplice ,ma troppo frequentemente la mancanza di sostegno culturale ,educativo e sociale ,lascia colui il quale ha sofferto il danno ,solo e avvolto da fantasmi di colpa.Nella nostra società fa piu’tenerezza il colpevole,un assurdo buonismo ci spinge a cercare di comprendere e giustificare il perchè dell’atto,la vittima non suscita simpatia ,ossia raramente in quanto è il dito accusatorio contro l’assenza di umanità e tutela ,da parte del contesto in cui vive ed avviene il fatto,la vittima è lasciata sola.Ciò ingenera spesso in lei/lui,potologia secondaria,il vittimismo,la difficolta di alzare la testa e chiedere i propri diritti,la dignità di riconoscersi vittima e gradatamente si cade in un invischiamento,quasi un compiacimento, che annienta la volontà e la capacità di reagire ,sino a diventare carnefice di sè stesso,primo fra tutti il restringimento della propria vita sociale,tramite vissuti di autocommiserazione e ripiegamento su se stessi.L’EDUCAZIONE ,SINO DAI PRIMI ANNI DI VITA,L’EDUCAZIONE PSICOSOMATICA,L’ETICA DEL DIRITTO-DOVERE PUò PORTARCI A CAMBIAMENTI STRUTTURALI RIGUARDO QUESTO DEVASTANTE MAL COSTUME NON BASTA IL CONCETTO “LA CONSERVAZIONE DELLA SPECIE” GENERICO,OGNI COSA CHE SUBISCE DANNO CI DEPAUPERA DELLE BELLEZZE ,DELLE RISORSE CHE L’UNIVERSO CI HA DONATO,STIAMO DIVENTANDO CANNIBALI AUTODISTRUTTIVI.

Questo sito vuole intervenire ed agire con costante sensibilizzazione su questa tematica all’ordine del giorno e cercare conogni sforzo che si inneschi una inversione di tendenza,si può iniziare educando con pervicacia,alla stima di sè e dell’altro da se.Lavittima deve fare della sua presunta debolezza ,il suo punto di forza e combattere per i propri diritti,da molto credo in questo e perciò mi batto perchè nelle nostre leggi sia inserito IL DOPPIO GARANTISMO,ossia anche alla vittima siano concessi gli stessi diritti del reo

DENUNCIARE è UN DIRITTO,CHE INVESTE E SI RIVERBERA IN MODO CONCRETO SULLA MIA VITA MA ANCHE SU QUELLA DEL CONTESTO SOCIALE,AMBIENTALE,ANIMALE ,CULTURALE



FB Comments

comments

Maria Rosa DOMINICI

About

psicologa,psicoterapeuta vittimologa,membro dell'Accademia Teatina delle Scienze,della New York Academy ofSciences,dell'International Ass. of Juvenile and Family Court Magistrates,della Società Italiana di Vittimologia,della W.S.V.,dell'Ass.internazionale di Studi Medico Psico Religiosi.,docente di seminari di sessuologia, criminologia e vittimologia in università Italiane e straniere,esperta per progetti Daphne su tratta di minori e sfruttamento sessuale,creatrice del progetto Psicantropos,autrice di varie pubblicazioni,si occupa di minori e reati ad essi connessi da 40 anni.

Tags | , , , , , , ,

Lascia un commento

adolescenti adolescenza Africa Ambiente ansa autostima Avaaz azioni bambini bologna Brasil brasile Brazil Carisma Denuncia Dipendenza diritto dominici entrevista famiglia genitori infanzia Manipolazione maria rosa Maria Rosa Dominici minori montes claros padre pedofilia persone Persuasione Prigionia progetto Rapporti interpersonali relazione Sette siria Soggezione psichica Suggestione syria tempo uomo violenza vita vittime

Lingua:

  • Italiano
  • English
  • Português
  • Deutsch

StatPress

All site visited to:
27 giugno 2017: _
Visits today: _
Visitor on line: 0
Total Page Views: _

Social